UNIVERSITA’ MIGRANTE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Università migrante è un progetto educativo innovativo con al centro i temi della migrazione, della cittadinanza attiva degli stranieri, dell’antirazzismo e della lotta alle discriminazioni.

Il corso di formazione di Università Migrante, nato da un’idea dell’Associazione Arci Todo Cambia e dall’associazione Università Migrante, giunge alla sua prima edizione in terra Brianzola all’Arci Blob di Arcore dopo il grande successo riscontrato nel corso del quadriennio 2007/2010 a Milano (www.unimigrante.net). Anche quest’anno Università Migrante attraverso un ciclo di incontri, workshop, lectures e lezioni con esperti del settore e docenti universitari, vuole aggiungere un importante contribuire allo sviluppo di una società interculturale, alle tematiche della convivenza tra cittadine e cittadini di diversa origine, fornendo a chi avrà modo di partecipare agli incontri gli strumenti necessari ad una consapevole presa di coscenza dei fenomeni migratori.

http://www.universitamigrante.it

 

 

 

GRAZIE

 

 

nl di riabilitazione psichiatrica

2 nuove notizie da RiabilitazionePsichiatrica.com 

 

La Salute…

Posted: 30 Jul 2011 12:28 AM PDT

Definire la salute non è così semplice come si potrebbe pensare. Proponiamo qui alcune definizioni ordinate temporalmente: “Uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non consiste soltanto…

Ordini delle professioni sanitarie: DDL 1142 ancora bloccato il CONAPS: “La politica faccia il proprio dovere”

Posted: 30 Jul 2011 12:20 AM PDT

AIDI – AIFI – AITA – AITeP – AITIC – AITN – AITNE – AITO – AITeRP–AMPI – ANAP – ANDID – ANEP – ANPeC – ANTEL – ANTOI –…

nl fondazione roberto franceschi (info e cultura)

Cogito, ergo sum – idee e riflessioni contemporanee – n° 170

_________________________________________________________

 

Eugenio Scalfari: La bandiera nera di un governo in agonia

Il Paese deve affrontare un mare sempre più tempestoso con al governo un gruppo di naufraghi su una zattera senza timone né timoniere.

Roberto Saviano: Camorra a stelle e striscie

L’amministrazione Obama ha messo i clan campani al secondo posto tra le organizzazioni criminali che minacciano l’economia americana.

Carlo Petrini: La battaglia della terra

Il boom delle energie rinnovabili spinge molti agricoltori a cambiare mestiere. E i campi diventano centrali per fotovoltaico e biogas

Giovanni Valentini: Ma la conversione alle rinnovabili resta l´unica strada

Dietro la cortina fumogena del terrorismo mediatico che imperversa dopo il referendum e lo stop al nucleare, la verità è racchiusa in poche cifre : la potenza di cui disponiamo corrisponde al doppio di quella che occorre.

Mario Pianta: I perché della crisi. Se l’Unione difende i privilegiati e trascura tutti gli altri

Il primitivo progetto di unione economica, monetaria, sociale e politica dell’Europa è subito incorso nella trappola del neoliberismo.

Leonardo Becchetti: La vita non è dopo ma durante

L’etica (e la vita) è ciò che accade mentre (e non dopo che) massimizziamo il profitto.

Nicola Persico: Non tutti i default sono uguali

È sbagliato mettere sullo stesso piano i rischi di una crisi del debito per l’Italia e il probabile sforamento del tetto del debito pubblico negli Stati Uniti.

Roberta De Monticelli: Le nuove regole della buona politica

Il male dei nostri tempi è l´indifferenza all´etica.

Wole Soynka: Non è affatto dolce morire per la patria

La menzogna è naturalmente il capro espiatorio della moralità sociale

Antonio Cianciullo: 4mila litri d’acqua a bistecca gli sprechi che non vediamo

Miliardi di metri cubi di acqua utilizzati per coltivare cibi che poi vengono buttati via

Eugenio Scalfari: La sinistra, la morale e la diversità perduta

Per fermare l’antipolitica occorre un riformismo di alto livello che cominci appunto con il ritiro dei partiti da tutte le istituzioni a cominciare dalla Rai.

Mario Lettieri, Paolo Raimondi: La Germania sotto il ricatto della finanza

La Deutsche Bank guida la «cordata» della finanza contro il primato della politica, che molti a Berlino per fortuna ancora vogliono.

Goffredo Fofi: Se tra i giovani torna la voglia di inventare

Il ruolo avuto dai giovani nel cambiamento in corso

Daniele Terlizzese: Una laurea in prestito

Gli studenti italiani scelgono spesso la loro università sulla base della vicinanza al luogo di residenza. Perché allontanarsi dalla famiglia è costoso e muoversi per frequentare l’ateneo migliore resta appannaggio di pochi privilegiati

Stefano Rodotà: La politica del disgusto

Il voto sull’omofobia ha confermato l´esistenza di un gravissimo problema di rappresentanza.

Tito Boeri: La lezione del 1992

L’accordo tra i governi dell´area dell´euro tampona una situazione d´emergenza ma lascia molte, forse troppe, cose in sospeso.

Nadia Urbinati: Lacrime e sangue la manovra ingiusta

I governi italiani di questi ultimi anni si sono specializzati a sacrificare il futuro

Luciano Gallino: Democrazia e grande impresa

Il potere esercitato dalle corporation sulle nostre vite configura un tale deficit di democrazia da costituire ormai il maggior problema politico della nostra epoca.

Stefano Micossi: I leader europei salvano la Grecia. e anche l’euro

La ricostruzione della credibilità del governo dell’eurozona richiede comportamenti coerenti e deve proseguire senza ripensamenti sulla strada prescelta.

Stefano Rodotà: Macelleria sociale

Un abisso di diseguaglianze si è spalancato davanti alla società italiana

Luigi Spaventa: All’ultimo minuto

Il meltdown dell’euro è stato rinviato a data da destinarsi

NL DI NIGRIZIA (AFRICA)

9/07/2011

Cari lettori, 
vi segnaliamo le notizie più importanti apparse questa settimana su Nigrizia.it. Buona lettura!

 
Situazione allarmante nel corno d’Africa 
La situazione è drammatica. Dieci milioni di persone colpite da siccità e carestia. Centinaia di migliaia i profughi. Le ong parlano di tragedia umanitaria e il papa ha chiesto una mobilitazione internazionale. Nigrizia si appella ai suoi lettori per un aiuto.
Il legame tra carestia e crescita delle spese militari americane 
Le immagini della carestia che ci giungono dal Corno d’Africa, devono interrogare la nostra coscienza e costringerci a riflettere sulle cause che l’hanno prodotta. Non si tratta di una “catastrofe naturale” di un “castigo divino”, ma della responsabilità degli uomini e delle logiche che continuano a governare le scelte dei singoli Stati e della comunità internazionale.

Nigrizia di luglio-agosto 2011

copertina Nigrizia

Abbonandosi o acquistando una copia della versione digitale di Nigrizia è possibile sfogliare la rivista online e/o scaricare il PDF sul PC, potendo in più consultare tutti i numeri arretrati a partire dal 2008.

Registrati e acquista ora!

Oppure abbonati a 11 numeri (1 anno con noi)

 

Appelli e segnalazioni
imgEmergenza corno d’Africa
Fondazione Nigrizia onlus si è mobilitata per sostenere gli interventi umanitari di emergenza varati da quattro diocesi kenyane tra le zone più colpite dalla siccità e dalla fame.

Per informazioni e donazioni: www.fondazionenigrizia.it

bannerMA CHE ESTATE 2011
28-31 luglio 

parco dei Missionari Comboniani, Vicolo Pozzo 1, Verona 
(zona Piazza Isolo-San Giovanni in Valle)

Ingresso gratuito e possibilità di parcheggio interno.

Volantino e programma dell’evento

MUTAMENTO SOCIALE – Newsletter della Società di Ricerca Synergia

MUTAMENTO SOCIALE – Newsletter della Società di Ricerca Synergia

n.32, Luglio 2011

In questo numero

Il silenzio della scuola sull’omofobia
di Rebecca Zanuso

La diplomazia delle frontiere
Ispi policy brief
di Francesco Grandi

Novità editoriali

L’informazione nelle politiche sociali
Modelli teorici, processi di legittimazione e dinamiche organizzative

di Sandro Busso

Quality Care for Quality Aging. Home care services in six European countries and regions
a cura di Dario Zanon e Emilio Gregori

Segnalazione di convegni

Children, risk and safety online: research and policy challenges in comparative perspective
EU Kids Online Conference

London School of Economics
Londra, 22-23 Settembre 2011

Salute e/è diritto
Popolazioni invisibili, competenze, networking

Summer school del Gruppo Abele e del Laboratorio di Epidemiologia di Cittadinanza del Consorzio Mario Negri Sud
Avigliana (TO), 4-7 Settembre 2011

Rassegna web
papers, documenti e rapporti di ricerca scaricabili dalla rete

Fundamental rights: challenges and achievements in 2010 – Annual report
European Union Agency for Fundamental Rights

Report on Europe 2020’s social dimension
European Commission – Directorate General for Employment, Social Affairs and Inclusion

Discrimination on grounds of sexual orientation and gender identity in Europe
Council of Europe

Relazione annuale al Parlamento 2011 sulle tossicodipendenze in Italia
Dipartimento Politiche Antidroga – Presidenza del Consiglio dei Ministri

La regolarità del lavoro come fattore di integrazione
IV Rapporto sui lavoratori di origine immigrata negli archivi INPS

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Verso la vita adulta.
Traiettorie e progetti di giovani donne milanesi

Provincia di Milano – Centro Documentazione e Ricerche per la Lombardia

Lo stato dell’arte
rubrica di aggiornamento sui progetti in corso

Le news di Synergia

GRAZIE

n.32, Luglio 2011

In questo numero

Il silenzio della scuola sull’omofobia
di Rebecca Zanuso

La diplomazia delle frontiere
Ispi policy brief
di Francesco Grandi

Novità editoriali

L’informazione nelle politiche sociali
Modelli teorici, processi di legittimazione e dinamiche organizzative

di Sandro Busso

Quality Care for Quality Aging. Home care services in six European countries and regions
a cura di Dario Zanon e Emilio Gregori

Segnalazione di convegni

Children, risk and safety online: research and policy challenges in comparative perspective
EU Kids Online Conference

London School of Economics
Londra, 22-23 Settembre 2011

Salute e/è diritto
Popolazioni invisibili, competenze, networking

Summer school del Gruppo Abele e del Laboratorio di Epidemiologia di Cittadinanza del Consorzio Mario Negri Sud
Avigliana (TO), 4-7 Settembre 2011

Rassegna web
papers, documenti e rapporti di ricerca scaricabili dalla rete

Fundamental rights: challenges and achievements in 2010 – Annual report
European Union Agency for Fundamental Rights

Report on Europe 2020’s social dimension
European Commission – Directorate General for Employment, Social Affairs and Inclusion

Discrimination on grounds of sexual orientation and gender identity in Europe
Council of Europe

Relazione annuale al Parlamento 2011 sulle tossicodipendenze in Italia
Dipartimento Politiche Antidroga – Presidenza del Consiglio dei Ministri

La regolarità del lavoro come fattore di integrazione
IV Rapporto sui lavoratori di origine immigrata negli archivi INPS

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Verso la vita adulta.
Traiettorie e progetti di giovani donne milanesi

Provincia di Milano – Centro Documentazione e Ricerche per la Lombardia

Lo stato dell’arte
rubrica di aggiornamento sui progetti in corso

Le news di Synergia

GRAZIE

IL VANGELO SECONDO LEONARD COHEN.

I contesti glocali e i pluralismi culturali e religiosi. Le reti di idee, di informazione e cultura per promuovere la Pace…

Cem Mondialità per la Pace

Cem Mondialità, il mensile dell’educazione interculturale, Rivista del Centro Educazione alla Mondialità (CEM) dei Missionari Saveriani di Parma, diretto da Brunetto Salvarani, propone e promuove le recensioni di Laura Tussi
 
 
IL VANGELO SECONDO LEONARD COHEN.

Il lungo esilio di un canadese errante

Claudiana Editrice, Torino 2010 (info: www.claudiana.it)

Libro di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini

Recensione di Laura Tussi

Le canzoni che accompagnano la nostra vita coinvolgono i sentimenti personali, la sfera dell’emotività e, in certi casi, anche l’esigenza di spiritualità, implicita in ogni essere umano.

Così Leonard Cohen, romanziere, compositore, interprete e autentico poeta, traduce in parole e spesso in musica il proprio rapporto con tutto ciò che è spiritualità.

I nostri tempi divorano le persone, sommergendole di immagini e frastuono, mentre nessuno ha più la possibilità di distinguere tra il bene e il male.

Invece Cohen, così come Bob Dylan, ha creato una forma più alta di arte e poesia, in mezzo all’attuale turbinio caotico e quotidiano di messaggi vacui, parole vane e suoni scontati.

Nei testi di Cohen si rintracciano citazioni, evocazioni, storie, risonanze che riguardano i testi biblici, in un misticismo che affronta direttamente gli interrogativi su Dio, nella complessità dei rapporti interpersonali, dalla solitudine alla sessualità, tra il sacro e il profano[1].

Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini, autori del libro dal titolo “Il Vangelo secondo Leonard Cohen. Il lungo esilio in un canadese errante”, presentano, per la prima volta in Italia, i rapporti di questo profondo interprete e poeta con l’Ebraismo, con il Buddhismo Zen, con la Bibbia e con tutti i contesti religiosi che riconducono alla dimensione umana più alta degli affetti e della costante meditativa, nella spiritualità tradotta in dinamica e condotta emozionale, nei confronti di una dimensione lirica dell’essere.

Tramite l’analisi attenta di canzoni che hanno segnato la storia della musica, negli intrecci creativi e nelle commistioni ideative con autori come Bob Dylan e Fabrizio de Andrè, il testo propone un ritratto appassionato e originale di un cantautore che ha osato dichiarare quanto sia “divertente” credere in Dio.

La logica di queste pagine indica il proseguire oltre l’ascolto, consumato dall’emozione, nella scelta degli strumenti e di tutte le prerogative delle funzioni comunicative del linguaggio musicale, offrendo altre ermeneutiche, diverse esegesi e varie evocazioni, che integrano, all’ascolto delle parole, la percezione del suono e degli strumenti che lo interpretano, in globalità comunicative che solo la voce, sposata con la musica, può garantire.

Cohen è un profeta della musica e non canta e non parla in nome di se stesso, ma per un comune e umano sentire, in una tessitura musicale dove tradizione e creatività continuano a sposarsi, per esprimersi e partorire nuove esperienze.

In questo ricordare e osservare le esigenze che interpellano l’umanità contemporanea, si può ritrovare l’anima e lo spirito biblico con cui Cohen interpreta gli eventi, in escatologie e messianicità che hanno la musica come strumento di spiritualità, nell’alchimia tra parole scritte e cantate, dove la liturgia vocale si traduce in poesia, che traspone l’intima profondità dell’umano in maieutiche creazioni.

Infedeltà fedele alla Bibbia e alla sua stessa ebraicità che non è idolatria, individualismo e culto del sé, ma autentica rinuncia ai simulacri e alle seduzioni evanescenti per quella bellezza disperata e così umana dei testi musicati di Leonard Cohen, nella nostalgia biblica che è memoria, canto d’esilio ed erranza di profetiche predizioni, di profeti esiliati, erranti e ospiti di terre lontane e straniere.

Le canzoni di Leonard Cohen, per la pace e per le lotte di rivendicazione sociale, non sono caratterizzate dalla prosaica protesta, quanto da una meditazione riflessiva di formazione e educazione per chi è sul cammino dell’impegno, della pace e della giustizia, tramite midrashim di ricerca esistenziale, tradotti nella partecipazione civile, nella denuncia sociale e nell’impegno culturale.

 

Laura Tussi, Istituto Comprensivo via Prati, Desio (Monza e Brianza)

 

 




[1] Cfr, Laura Tussi, Sacro. Collana Parole delle Fedi, EMI, Bologna 2009