26/11 a Meda incontro su Antifascismo, Pace e Resistenza

Il Gruppo Solidarietà e il Progetto ”Per non dimenticare” propongono un incontro su Antifascismo, Pace e Resistenza al Liceo Curie di Meda (Monza e Brianza)

Pace, Memoria Storica e Antifascismo: un incontro al Liceo

Il Gruppo Solidarietà del Liceo Curie di Meda è composto da studenti e professori. E’ presente nel nostro liceo “Marie Curie” fin dal 2004. Parliamo soprattutto di guerre, di pace, di povertà, di ambiente: insomma di argomenti che devono interessare tutti!
 
 
 Il Gruppo Solidarietà
 del LICEO CURIE  di MEDA

 Nell’ambito del progetto:

”Per non dimenticare” della Città di Nova Milanese

Propone un incontro su Antifascismo, Pace e Resistenza

sabato 26 novembre 2011 ore 10.00

Aula Magna

 Interverranno:

  • Il gruppo musicale I 7Grani
  • Attilio Galimberti (Ordine Francescano Secolare)
  • Giuseppe Valota(presidente ANED Sesto San Giovanni e Monza)
  • Bacio Emilio Capuzzo (presidente ANPI e ANED Nova Milanese)
  • Presentazione di Laura Tussi
  • Per le classi 5^ del Liceo.

 Tutti gli interventi saranno a titolo volontario a sostegno dell’istituzione Scuola

Gruppo Solidarietà del Liceo Curie di Meda

Il Gruppo Solidarietà è un gruppo di studenti e professori presente nel nostro liceo “Marie Curie” fin dal 2004. Il gruppo si interessa di diversi temi con lo scopo generale di essere partecipi dei problemi di questo nostro mondo. Parliamo soprattutto di guerre, di pace, di povertà, di ambiente: insomma di argomenti che devono interessare tutti! In questo sito troverete tutte le informazioni sulle attività organizzate e anche le indicazioni per collaborare, se lo vorrete, alle varie iniziative del gruppo.

grupposolidale@liceomeda.it

www.grupposolidalecurie.it

http://www.youtube.com/lauratussi

Allegati

  • Laura Tussi
    Il Gruppo Solidarietà è un gruppo di studenti e professori presente nel nostro liceo “Marie Curie” fin dal 2004. Il gruppo si interessa di diversi temi con lo scopo generale di essere partecipi dei problemi di questo nostro mondo. Parliamo soprattutto di guerre, di povertà, di pace, di ambiente: insomma di argomenti che devono interessare tutti!  

13/12 Social Suffering in Urban Spaces

Social Suffering in Urban Spaces

 
 
 

L’Università degli Studi di Milano in collaborazione con il Centro Studi Souq e l’Università degli Studi Milano Bicocca, è lieta di ospitare il Professor Arthur Kleinman (Harvard University). L’incontro si terrà MARTEDI 13 DICEMBRE alle 9,30 presso l’Aula Magna dell’università Statale di Milano in Via festa del Perdono 7.  leggi tutto qui: http://www.ceasmarotta.it/wordpress/?p=1773

 

 

grazie

GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Il 25 novembre 1960 le sorelle Mirabal, mentre si recavano a far visita ai loro…

 
 
 
Il 25 novembre 1960 le sorelle Mirabal, mentre si recavano a far visita ai loro mariti in prigione, furono bloccate sulla strada da agenti del Servizio Militare di Intelligenza. Condotte in un luogo nascosto nelle vicinanze furono torturate, massacrate a colpi e strangolate, per poi essere gettate in un precipizio, a bordo della loro auto, per simulare un incidente. L’assassinio delle sorelle Mirabal è ricordato come uno dei più truci della storia dominicana.

PER LA GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE LA CITTA’ DIGITALE DEL COMUNE DI GENOVA HA REALIZZATO UN VIDEO CHE VI INVITO A VEDERE E DA DIFFONDERE CAPILLARMENTE IN RETE TRA AMICI, COLLEGHI E CONOSCENTI PER CIVILTA’

ECCO LA URL DEL VIDEO INTITOLATO APPUNTO “DANNATO SILENZIO”: http://www.youtube.com/watch?v=pINm1OjdEAQ


DANNATO SILENZIO
www.youtube.com
In occasione della Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne, Genova Palazzo Ducale Fondazione Cultura ha realizzato un video in collaborazi…

Mali: la saggezza dei proverbi bambara

Mali: la saggezza dei proverbi bambara

 
 
 

Nella tradizione bambara la saggezza dei proverbi è tale che Oumar Dembélé [en, come i link successivi eccetto ove diversamente indicato], blogger di Rising Voices e responsabile per il progetto Ségou Villages Connection, ha deciso di condividerla su Ségou Infos Blog [fr]:

 Si le veau ne reconnait pas le lion comme animal féroce, la vache le sait bien.

Se il vitello non sa che il leone è un animale feroce, la vacca lo sa molto bene.

 

LEGGI TUTTO QUI: http://it.globalvoicesonline.org/2011/11/mali-la-saggezza-dei-proverbi-bambara/

 

GRAZIE

25 NOVEMBRE GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE. Da Via Tasso…

25 NOVEMBRE GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE. Da Via Tasso…

 
 
 
DOMANI 25 NOVEMBRE GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE. Da Via Tasso, nelle cui celle furono dtenute e torturate anche circa 400 donne, nel ricordo di loro e di quelle perseguitate e uccise dai nazifascisti in Europa, ringraziamo e sosteniamo tutti/e coloro che in ogni paese si battono per ogni genere di violenza contro le donne e, soprattutto, a Roma, BE FREE, cooperativa sociale contro la tratta, le violenze e le nuove schiavitù

Hurry Up and Wait: Action, Distraction, and Inhibition in Schizophrenia

(titolo sconosciuto)

 
 
 
Hurry Up and Wait: Action, Distraction, and Inhibition in Schizophrenia
Biological Psychiatry
Fruit Ninja is a popular iPhone game. The player must slice fruits by running a finger over them as they arc across the screen, gaining points and deriving a great deal of satisfaction as they fall away in juicy segments. An obvious tactic would be to slice as rapidly as possible…

“Restiamo umani” di Vittorio Arrigoni diventa un film

“Restiamo umani” di Vittorio Arrigoni diventa un film

 
 
 
“Restiamo umani”, tratto dal libro di Vittorio Arrigoni, il reporter italiano, diventa un lungometraggio, un “reading film” composto da 19 capitoli, e letto da altrettante 19 personalità rilevanti nel mondo della cultura che hanno portato il loro sostegno culturale  alla problematica israelo-palestinese: Akiva Orr, Amira Hass, Brian Eno, Desmond Tutu, Egidia Beretta, Hilarion Capucci, Huwaida […]

Vent’anni fa moriva il parsi Farrokh Bulsara, in arte Freddie Mercury. Il testo di Innuendo

 

 

Vent’anni fa moriva il parsi Farrokh Bulsara, in arte Freddie Mercury. Il testo di Innuendo

 
 
 
Probabilmente è stato il più grande frontman della storia della musica leggera. Accompagnato da Brian May alla chitarra, Roger Taylor alla batteria e John Deacon al basso, Freddy Mercury “era” i Queen. Una forza impetuosa, capace di rendere irripetibile ogni secondo di ogni canzone; di far stare col fiato sospeso l’intero stadio di Wembley con la semplice introduzione a cappella di Bohemian Rhapsody.