amnesty

 

Newsletter n°30
13 gennaio 2011

amnesty.it

 

 

 

 

FIRMA GLI APPELLI

LE CAMPAGNE

DIVENTA ATTIVISTA

Invia ad un amico

Paura dello stupro dopo il trauma del terremoto
Paura dello stupro dopo il trauma del terremoto

“Un ragazzo che mi aveva pedinato ha aperto la porta. Mi ha immobilizzata con le mani e ha fatto quello che voleva fare. Mi ha preso a pugni. Non sono andata alla polizia perché non lo conoscevo, sarebbe stato inutile. Mi sento sempre triste e temo che possa accadere ancora.”

Machou, 14 anni, è stata violentata in un bagno di una delle numerose tendopoli ancora presenti ad Haiti a un anno dal terremoto del 12 gennaio 2010. In questi campi, le donne non solo fanno i conti col trauma di aver perso cari, case e beni, ma vivono nella paura quotidiana dello stupro.

Per saperne di più
facebook twitter flickr youtube ipd
FIRMA I NOSTRI APPELLI
Difendere i diritti economici, sociali e culturali
Spesso chi subisce violazioni dei diritti al cibo, all’acqua, all’istruzione o alla salute non ottiene giustizia nel suo paese. Il Protocollo opzionale al Patto sui diritti economici, sociali e culturali permette loro di cercarla attraverso l’Onu. L’Italia deve ratificarlo!
I diritti umani al centro della cooperazione con la Libia
Migranti, rifugiati e richiedenti asilo in cerca di salvezza in Italia e in altri paesi dell’Ue, trovano invece arresti, detenzioni e violenze in Libia. Chiedi al ministro Maroni e al commissario europeo agli Affari interni di mettere i diritti umani al centro della cooperazione con la Libia!
Pakistan: donna cristiana rischia l’esecuzione
Aasia Bibi, 45enne cristiana, è stata condannata a morte in base alle leggi sulla blasfemia, utilizzate indistintamente in Pakistan contro minoranze religiose e musulmani. Chiedi la loro modifica o abrogazione, una moratoria sulle esecuzioni e la commutazione della condanna della donna.
Teatro e diritti: al via “Roman e il suo cucciolo” di Gassman
Parte il 14 gennaio da Treviso la nuova tournée di “Roman e il suo cucciolo”, lo spettacolo teatrale di e con Alessandro Gassman, patrocinato da Amnesty International, che racconta le esistenze di chi, da straniero, cerca dignità e rispetto in Italia. Scopri le date!
Premio Amnesty Italia 2011: manda i tuoi suggerimenti!
Fino al 31 gennaio puoi contribuire alle nomination per il Premio Amnesty Italia 2011, il riconoscimento al miglior brano sui diritti umani, assegnato in passato a Carmen Consoli, Vinicio Capossela e a tanti altri. Manda le tue segnalazioni a info@vociperlaliberta.it
Concorso per le scuole “Adotta un diritto”
La terza edizione del concorso “Adotta un diritto” è dedicata al 50° anniversario di Amnesty International, per festeggiare con alunne e alunni dai 9 ai 13 anni questa importante ricorrenza! Per sapere come partecipare, visita www.amnestykids.it/concorso

Dona ora!

Lavora con noi

 

 

Dona ora con carta di credito

amnestyultima modifica: 2011-01-13T22:53:00+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento