FEMMINICIDIO – TRE STORIE

DA SAVERIO TOMMASI (ricevo e pubblico con piacere)


Di femminicidio e violenza sulle donne si parla spesso, con il rischio di finire con l’associare “femminicidio” a un titolo di giornale o di Tg. Per questo ho deciso di proporvi queste tre storie, perché il femminicidio, e la violenza sulle donne, sono soprattutto le espressioni, gli occhi e i cuori di chi le ha subite e, in alcuni casi, è riuscita a uscirne.
Quelle di Anita, Rosaria e Lorenzo sono tre storie molto diverse fra loro. Diverse per età, per provenienza geografica, per contesto familiare e anche per i loro sviluppi. Ma sono tutte e tre storie che ci riguardano, storie nostre, per così dire. E noi che le ascoltiamo, noi tutti, abbiamo il compito di continuare a raccontarle, sottovoce, con rispetto, perché mai più accadano. Perché Anita, Rosaria e Lorenzo hanno deciso di condividerle con noi proprio nella speranza che qualcuna di quelle migliaia di donne che ogni giorno vengono picchiate e vessate dai propri mariti e compagni possa salvarsi, trovando la forza di denunciare, di scappare. Di capire i segnali.
Ecco il mio video con le loro storie:
http://www.youtube.com/watch?v=wP0yXkMgRAs (Anteprima)
——————-
Nel video non c’è tutto, ci sono delle parti. Non c’è il ringraziamento di Anita al buddismo, lei ad esempio la sua forza l’ha trovata lì.
Nel video non c’è la storia della poetessa americana Anne Sexton che mi ha raccontato Rosaria, attraverso le numerose similitudini con la sua storia. Nel video non dico neanche che Rosaria è una poetessa (o “una poeta”, come preferisce dire lei), però siccome lo è fate conto che ve l’abbia detto: Rosaria è una poeta ed è pure brava.
Nel video non c’è neanche il blog di Lorenzo, il blog che ha dedicato alla sorella Beatrice, “la sorellona Cice”, come è scritto nell’input stesso del blog, che comunque è questo, fateci un giro e magari anche due: http://cicecice.blogspot.it/.
——————-
E dopo il video non pensate che quelle tre storie siano finite così. Sono tre storie in cammino. Sono spunti su cui riflettere. Sono mattoni che Anita, Rosaria e Lorenzo hanno deciso di mettere a nostra disposizione per costruire insieme delle storie migliori partendo dai loro racconti, restituendo così alla parola il suo valore più alto e nobile di “narrazione con uno scopo”: non dimenticare, non ripetere.
——————-
Il video, come ogni mio lavoro, è prodotto da www.fanpage.it, il miglior portale di informazione in Italia. Fateci un giro 🙂

Saverio Tommasi
http://www.saveriotommasi.it

 

 

 

………….

 

Marocco, un codice penale basato sul pregiudizio mette in pericolo le donne e le ragazze

 
In Marocco, donne e ragazze sono spesso vittime di violenza e discriminazione. Nel luglio 2011, il Marocco ha adottato una nuova Costituzione che garantisce l’uguaglianza tra uo…

I NUMERI DELLA VIOLENZA SULLE DONNE, dati ISTAT

 

  • 3 milioni 961 mila donne hanno subito violenze fisiche • 5 milioni sono state vittime di violenza sessuale • 110 le vittime di femminicidio da gennaio 2012 • il 18,2% delle donne che hanno subi
 
 
 
 
 
 
 

LIBERTA’ MINATA

Per ricordare la Giornata Internazionale contro la violenza alle Donne il Centro Antiviolenza Cerchi d’Acqua presenta:

 

LIBERTA’ MINATA

 

READING MUSICALE NON VIOLENTO

 

da un’idea di Debora Mancini

 

interpretato da Debora Mancini con Daniele Longo al pianoforte

 

Verranno letti testi di e su:

Virginia Woolf; Anne Sexton; Sylvia Plath; Alda Merini; Patricia Highsmith; Artemisia Gentileschi; Ipazia; Caterina de Medici; Auung San Suu Kyi.

 

Lunedì 10 dicembre, ore 21

Teatro Filodrammatici

Via Filodrammatici, 1 Milano

 

Ingresso ad offerta libera a partire da €15

 

Per informazioni: Cerchi d’Acqua 02/58430117 info@cerchidacqua.org

 

 Con preghiera di diffusione

 

 

 

Cerchi d’Acqua s.c.a.r. l. – ONLUS

Contro la violenza alle donne – Contro la violenza in famiglia

Via Verona 9 – 20135 Milano

Tel: 02.58430117

Fax: 02.58311549

Partita IVA 13284990150

www.cerchidacqua.org

 

CERCHI D’ACQUA (Contro la violenza alle donne – Contro la violenza in famiglia)

 

Cerchi d’Acqua s.c.a.r. l. – ONLUS

Contro la violenza alle donne – Contro la violenza in famiglia

Via Verona 9 – 20135 Milano

Tel: 02.58430117

Fax: 02.58311549

Partita IVA 13284990150

www.cerchidacqua.org

 

 

 

 

…………

Toscana: Regione, aumentano richieste donne ai centri antiviolenza – ASCA.it

aumenta ancora il numero di donne che in Toscana si rivolgono ai Centri antiviolenza, ma resta ancora troppo basso quello di coloro che trovano il coraggio di denunciare.E’ quanto emerge dal quarto…
 
 
 
 
…..

NoiNo.org – Uomini contro la violenza sulle donne

Campagna di comunicazione promossa e finanziata dalla Fondazione del Monte in collaborazione con l’Associazione Orlando e curata da Comunicattive e Studio La Talpa. La camp…
 
 
 
 
 
 
…………

Gulabi gang, la banda delle donne giustiziere che proteggono i più deboli

“Io sono il comandante della Gulabi Gang. Ho iniziato questa associazione nel 2006 ma questo nome, questa idea di Banda Gulabi, è venuta solamente …
 
 
 
 
 
 
…..

Iran, nove detenute in sciopero della fame per protesta contro i trattamenti degradanti

 
 
Nove prigioniere politiche e di coscienza detenute nel carcere di Evin hanno intrapreso uno sciopero della fame per protestare contro i trattamenti degradanti e le perquisizioni…
 
 
 
 
 
 
 
 
…..

Female detainees begin hunger strike

Riccardo Noury ha condiviso un link.

Iran: Female detainees begin hunger strike after degrading treatment | Amnesty International

www.amnesty.org

Nine women held in Tehran’s Evin prison have started a hunger strike in protest at ill-treatment by prison guards.
 
 
 
 
 
 
…..