È morta Alda Merini

Cara Alda, anch’io ti ho incontrato due o tre volte al CPS di Conca dei Navigli. Un giorno che stavo con A., che tu conoscevi bene, abbiamo anche parlato. Oggi però non ho parole. Te le sei portate con te. 

Paolo

           pubblicato: domenica 01 novembre 2009 da Robo in: scrittori poesia

� morta Alda Merini

Alda Merini è morta questo pomeriggio, alle 17,30, presso l’ospedale San Paolo di Milano, reparto oncologia. Aveva settantotto anni. La Merini è stata una delle più vigorose voci della poesia contemporanea italiana. Una vita all’insegna della poesia, quella di Alda Merini, di quella follia della poesia che le ha permesso di vedere la vita da un’angolatura particolare e di donarci perle incomparabili.

La salutiamo per l’ultimo viaggio e la ricordiamo con una sua poesia.

Veleggio come un’ombra
nel sonno del giorno
e senza sapere
mi riconosco come tanti
schierata su un altare
per essere mangiata da chissà chi.
Io penso che l’inferno
sia illuminato di queste stesse
strane lampadine.
Vogliono cibarsi della mia pena
perché la loro forse
non s’addormenta mai.

Foto | viadellebelledonne

 

 

 

e dal blog di Grillo:

 

Addio, Alda Merini

 

Alda_Merini.jpg
E’ morta Alda Merini. E’ stata più felice tra i pazzi che tra i sani. Ma chi sono veramente i pazzi?
Il blog la ricorda con una sua poesia
.
Non ho bisogno di denaro.
Ho bisogno di sentimenti,
di parole, di parole scelte sapientemente,
di fiori detti pensieri,
di rose dette presenze,
di sogni che abitino gli alberi,
di canzoni che facciano danzare le statue,
di stelle che mormorino all’ orecchio degli amanti.
Ho bisogno di poesia,
questa magia che brucia la pesantezza delle parole,
che risveglia le emozioni e dà colori nuovi.

 

È morta Alda Meriniultima modifica: 2009-11-02T11:00:00+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento