“Lo Sterminio delle Persone con disabilità durante il Nazismo”

10/12/2010

“Lo Sterminio delle Persone con disabilità durante il Nazismo”

Si terrà dal 28 gennaio all’11 febbraio 2011 presso lo Spazio MIL di Sesto San Giovanni un’iniziativa organizzata da LEDHA in occasione della Giornata della Memoria

L‘Iniziativa rivolta prevalentemente agli alunni delle Scuole Superiori e si compone di:
uno spettacolo teatrale “Le impronte dell’anima”, prodotto da Theatraki in collaborazione con le associazioni Lebenshilfe e Teatro La Ribalta, di Antonio Viganò e Giovanni De Martis, per la regia Antonio Viganò. La compagnia Theatraki si occupa di teatro per la scuola ed è composta da attori con e senza disabilità. E’ possibile assistere su prenotazione nella giornata di sabato 29 gennaio 2011

una mostra dal titolo “Nazismo e Disabilità” a cura dell’ Agenzia per la Vita Indipendente, frutto di una lunga e laboriosa ricerca effettuata dal prof. Michael Von Cranach, direttore dell’Istituto psichiatrico di Kaufbeuren presso gli Archivi della Clinica da lui diretta. La mostra rappresenta un patrimonio storico, sociale, politico e umano straordinario. Attualmente è esposta in modo permanente presso il Centro Studi della Mente del Santa Maria della Pietà (ex Manicomio provinciale di Roma).

 

La visione del filmato, naturale conclusione del percorso della mostra, “A world without bodies” David T. Mitchell, Sharon Snyder, USA, 2001, 32′. Un gruppo di persone con disabilità americani e tedeschi visita l’ex ospedale psichiatrico di Bernberg, Germania, utilizzato dal Terzo Reich come centro di sterminio. Analizzando gli strumenti di omicidio di massa (iniezione letale, camera a gas, fucilazione e affamamento) attuati prima sui disabili e successivamente nei campi di concentramento, il video fa una panoramica dell’atteggiamento medico e sociale che condusse all’eliminazione sistematica di oltre 240.000 persone. Il documento ci obbliga a riflettere sull’impatto di questi eventi sul nostro modo di rapportarci alla disabilità.

Gli studenti saranno seguiti all’interno di questo percorso da alcuni illustri storici come Silvia Cutrera, Agenzia per la Vita Indipendente e Matteo Schianchi.

La mostra e il filmato sono fruibili dal 31 gennaio al 4 febbraio e dal 7 febbraio all’11 in mattinata, su prenotazione. L’intera iniziativa è totalmente gratuita.
Priorità sarà data nelle prenotazioni alle Scuole Superiori del Comune di Sesto San Giovanni.
L’iniziativa si svolge con il patrocinio del Comune di Sesto San Giovanni, grazie alla gentile concessione dello Spazio MIL.

Vi invitiamo, per non dimenticare, a partecipare alla nostra iniziativa di enorme spessore storico e culturale che sottolinea un fatto, quello dello sterminio delle Persone con disabilità (Progetto T4) troppo spesso dimenticato.

Per partecipare allo spettacolo teatrale e per visitare la mostra è necessaria la prenotazione

Per la cittadinanza è possibile assistere allo Spettacolo Teatrale domenica 30 gennao su prenotazione, mentre la Mostra è accessibile nei Week End.

Per informazioni e prenotazioni Elisa Paganin, 02/6570425, 393/9545912, info@ledha.it

Ledha Via Livigno, 2 – 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

grazie

“Lo Sterminio delle Persone con disabilità durante il Nazismo”ultima modifica: 2010-12-17T09:25:44+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento