Mary Douglas e la critica dell’homo oeconomicus

Mary Douglas e la critica dell’homo oeconomicus

 
 
 
Un invito a riscoprire il pensiero della grande antropologa inglese, prezioso antidoto alle terribili semplificazioni della scienza economica
Mary Douglas e la critica dell’homo oeconomicusultima modifica: 2011-12-09T12:39:16+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Mary Douglas e la critica dell’homo oeconomicus

Mary Douglas e la critica dell’homo oeconomicus

 
 
 
Un invito a riscoprire il pensiero della grande antropologa inglese, prezioso antidoto alle terribili semplificazioni della scienza economica che hanno prodotto le catastrofi e le macerie fumanti tra cui stiamo aggirandoci.di Pierfranco Pellizzetti “Les fleurs, q’on retrouve dans un livre, dont leparfum nous enivre, se sont envolées. Pourquoi?”Charles TrenetCi sono pensieri perduti, finiti […]

  

 
 
Aggiungi a SpecialiCondividiCondividi con notaMantieni come da leggereInvia a

Mary Douglas e la critica dell’homo oeconomicusultima modifica: 2011-10-29T22:54:30+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento