MEMORIA: I MORTI DI REGGIO EMILIA

 

Modena, 9 gennaio 1950. Alla manifestazione sindacale contro i licenziamenti di massa che avvennero alle Fonderie Riunite, 6 operai (Angelo Appiani, Renzo Bersani, Arturo Chiappelli, Ennio Garagnani, Arturo Malagoli e Roberto Rovatti) vennero uccisi dalla polizia. Altri 200 manifestanti furono feriti.

Una ferita non rimarginabile per una città che da poco era uscita da una sanguinosa quanto eroica Resistenza. Una ferita non rimarginabile per la civiltà del lavoro di questo Paese.

Ricordando il loro eroico sacrificio, guardiamo in faccia la nostra Costituzione e il suo primo articolo, quello in cui ci ricorda che questa Repubblica è fondata sul lavoro. Il lavoro nobilita la dignità umana.

 

 

 

 

………….

MEMORIA: I MORTI DI REGGIO EMILIAultima modifica: 2013-01-10T16:51:50+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento