MILLI DAL BANGLADESH

porca vacca e’ successo

Milena Benedetta Rota 14 gennaio alle ore 8.23 Rispondi
Ciao ragazzi,
e’ successo: ho visto il primo serpente!!! Mamma mia ragazzi che brividi. Stavo camminando per la strada tornado a casa e per caso ho guardato dentro la fogna adiacente alla strada…un serpente che sara’ stato lungo due metri, verde e nero, sembrava quelli di gomma che usano i bambini…ho fatto un salto! E i bengalesi si son messi tutti a ridere! PErche’ io non posso fare un metro di strada senza che qualcuno mi segua! Sembro la regina con lo stuolo al seguito! Figuratevi per me, dopo una giornata in mezzo a 30 bambini pazzi, la voglia che ho di parlare e sti qua che mi seguono e mi parlano in bengalese…tiro giu’ un rosario ogni volta! Devo essere sincera, in questi giorni non la sto passando molto bene. Al mattino devo seguire 30 bambini dai 3 ai 5 anni che fanno un casino allucinante e non mi capiscono e ogni volta che finiscono un disegno si alzano in branco e mi assalgono e urlano “miss Milli, miss Milli, miss Milli, miss Milli”! AAAAAIIIIIUTOOOOOOOOOO! Certi giorni penso di impazzire, poi vado a casa mi metto a dipingere e bevo una birra cosi’ riesco a stare a galla…se no nn credo che ce la farei.
Per tutti quelli che pensano che io sia qui a fare del bene, sappiate che io non sono qui per fare del bene, sono qui per fare del mio meglio, che e’ diverso ed e’ molto difficile, perche’ ogni giorno c’e’ una nuova sorpresa, niente di definitiivo, niente di organizzato come io di solito sono abituata a fare. Cosi’ sto iparando a prendere le cose come vengono, anche se per me non e’ semplice.
Comunuqe l’altro giorno ho incontrato un padre saveriano di 80 anni, con la barba lunga lunga, sembrava un santone indiano, che ha lavorato a stretto contatto con mio zio e mi ha raccontato un sacco di cose belle su di lui, che era un uomo molto forte, che era un grande artista e anche un genio della meccanica. Una persona che imparava le lingue facilmente, tant’e’ che ha composto dei canti in bengalese! Sono stata molto contenta di incontrare questo padre, mi ha riempito il cuore. Poi dovete sapere che questo padre saveriano ho tradotto Pinocchio in bengalese e me ne ha regalata una copia. Si chiama padre Rigon, e’ talmente famoso qui in Bangladesh che la tv bengalese sta facendo un film sulla sua vita! E poi troppo simpatico, continuava a ridere come me!
Comunque forse devo tornare a febbraio anziche’ a marzo perche’ non so se mi rinnovano il visto.
Vi prego dite qualche preghierina per me, perche’ io riesca ad arrivare in fondo perche’ adesso ne ho proprio bisogno.
Vi abbraccio forte forte

MILLI DAL BANGLADESHultima modifica: 2010-01-14T22:56:00+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento