SE LA GLOBALIZZAZIONE FOSSE UN ROMANZO

di Shafique Keshavjee – IL PROFETA E LA PRINCIPESSAEinaudi – Milano – 2004 Milano

L’autore è di origine indiana, nato in kenia nel 1935 da famiglia musulmana, poi emigrata in Europa. Ha frequentato l’islam durante l’infanzia. Poi ha vissuto in India avvicinandosi alla cultura induista. Infine in Europa si è convertito al cristianesimo divenendo pastore protestante. Oggi vive in Svizzera, a Ginevra, dove anima un importante centro internazionale per il dialogo interreligioso.

Il profeta e la principessa è un romanzo pieno di pathos ma che ha anche il pregio di spiegare (non a caso il sottotitolo è:”se la globalizzazione fosse un romanzo…”) i meccanismi dell’economia globale, dei conflitti sociali e religiosi e le posizioni di chi lotta contro questo sistema di mercato che poggia sull’ingiustizia e lo sfruttamento.

clicca sul file :                  Il Profeta e la principessa.doc

 

SE LA GLOBALIZZAZIONE FOSSE UN ROMANZOultima modifica: 2009-10-09T20:51:00+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento