nl di nigrizia (africa)

27/05/2011

Cari lettori, 
vi segnaliamo le notizie più importanti apparse questa settimana su Nigrizia.it. Buona lettura!

 
Sì acqua, sì democrazia 
Una ricognizione su quali danni ha provocato in Italia la privatizzazione dell’acqua e sulle risposte messe in atto dalla cittadinanza attiva. Per arrivare alle urne con le idee chiare sull’acqua bene comune e sulla sua gestione pubblica. 

Con un video-appello di p. Alex Zanotelli.

Etiopia, l’Italia non finanzia la diga Gibe III 
La cooperazione non pagherà i previsti 250 milioni di di euro a copertura del miliardo e mezzo necessario alla ditta Salini per realizzare un’opera che avrebbe effetti devastanti sull’ecosistema della valle dell’Omo e sulle popolazioni locali.
Acqua, la Fesmi sostiene i Sì al referendum 
La Federazione della stampa missionaria italiana lancia l’appello affinché ci sia una forte mobilitazione il 12-13 giugno contro la privatizzazione dell’acqua.
Banche armate: manna Africa 
Ammontano a 434 milioni di euro le transazioni bancarie connesse al trasferimento nel 2010 di armi italiane in Africa. Algeria, Libia ed Egitto in testa alla classifica dei paesi. Bnp Paribas in vetta a quella delle banche. Un’anticipazione dell’articolo che uscirà su Nigrizia di giugno.
 

nl di Nigrizia (Africa)

 

Si scalda il Klimaforum
Il forum del movimenti e dei popoli, che vede la partecipazione di migliaia di persone, soprattutto giovani e giovanissimi da tutta Europa, sta discutendo a Copenaghen gli impatti dei cambiamenti climatici sulla vita reale.

 

L’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile ha deciso di modificare le modalità di pagamento dei compensi ai propri volontari: non più attraverso un libretto postale, ma per mezzo degli sportelli della Banca Nazionale del Lavoro. Una misura che appare essere in contrasto con la Carta Etica del Servizio Civile. L’istituto di credito figura,infatti, tra quelli che più supportano il commercio di armi.

 

Torture, detenzioni arbitrarie e vessazioni. Saif Al Islam, figlio del leader libico, fondatore della Fondazione Gheddafi, gioca d’anticipo e pubblica un rapporto sulle violazioni dei diritti umani in Libia, due giorni prima che Human Rights Watch diffonda il suo primo studio sul paese.



Guinea: è caccia all’uomo
I militari rastrellano le vie di Conakry, alla ricerca dell’ufficiale che ha tentato di uccidere, con un colpo di pistola alla testa, il capo della giunta militare, il capitano Moussa Dadis Camara. Il governo accusa l’opposizione e la Francia, mentre i negoziati per trovare una soluzione alla crisi, sono stati sospesi. 


 


 

E ancora…

 
Nigrizia ora è anche digitale!
ABBONATI


E poi non perdere…
 
Continuano i Video Colloqui con lo scrittore Roberto Saviano.
Nigrizia Multimedia presenta una serie di puntate (11) in cui l’autore di Gomorra racconta i protagonisti di tanti sud. E parola dopo parola, Saviano racconta anche sé stesso..