“Sparategli!”- il libro che racconta le vite dei nuovi schiavi d’Italia

A Lucca arriva “Sparategli!”, il libro che racconta le vite dei nuovi schiavi d’Italia

 
 
 

Sparategli! di Jacopo Storni

LUCCA. Le vite invisibili dei nuovi schiavi d’Italia sono il filo conduttore del libro “Sparategli!” del giornalista collaboratore del Corriere Fiorentino e di Redattore Sociale Jacopo Storni. Verrà presentato mercoledì 28 settembre alle 18 presso la libreria Lucca Libri in Corso Garibaldi. Nel libro l’autore compie un viaggio attraverso l’Italia, dai venti xenofobi di Coccaglio ai centri di “accoglienza” di Lampedusa, raccogliendo sul campo le storie dei braccianti agricoli, da Rosarno all’Agro Pontino, e dei lavoratori dimenticati che mandano avanti i tanti cantieri edili italiani.

Storie di uomini e donne, chiamati “clandestini”, dietro i quali ci sono vite cariche di speranze spezzate. Storie di profughi in fuga dalla guerra e dalla povertà, di laureati e tecnici specializzati che potrebero essere una risorsa e che, invece, sono relegati in condizioni di pietosa vita ai margini. Ma anche storie di donne-bambine ridotte in schiavitù e costrette a vendere il proprio corpo per strada e quelle di mendicanti resi storpi da uomini senza scrupoli, per ispirare il massimo della pietà ai semafori, dove sono abbandonati ogni giorno. La presentazione è organizzata dalla Libreria Lucca Libri in collaborazione con il Centro Nazionale per il Volontariato. L’autore, Jacopo Storni, verrà intervistato da Luciano Luciani e da Giulio Sensi.