19/12 LA PIANTA ANARCHICA (IN SCIGHERA)


Jack_rough_rid.png

domenica 19 dicembre 2010 h19.00

La pianta anarchica

 

Secondo appuntamento con il ciclo di incontri “La pianta anarchica: radici e germogli di un’indea inafferrabile”.

A sentir parlare un anarchico dei suoi riferimenti classici al pensiero anarchico, c’è da diventar matti. Riuscirà a coniugare senza difficoltà l’individualismo estremo di Max Stirner con il comunismo di Errico Malatesta, il mutualismo di Proudhon con il collettivismo di Bakunin… Tutto appare in contraddizione ma legato da un segreto filo rosso. Proveremo a dipanare questa matassa con Paolo Finzi, responsabile del mensile A Rivista Anarchica

Intorno alle 21.30, per la rassegna ‘Cinema e Anarchia’, Francesco Cannito presenta il film “Harold and Maude” (USA 1971) di Hal Ashby con Ruth Gordon e Bud Cort.

 

Ingresso libero con tessera Arci 

Famiglie globali – Le frontiere della maternità

Giovedì 1° aprile 2010 – 21:30

800_1244479452_6179.jpg 

Le donne che curano le nostre famiglie hanno una famiglia? Da anni ormai l’Italia trae beneficio dal lavoro domestico e assistenziale delle donne migranti. Donne che si allontanano dai figli, dalla famiglia, dalla loro casa per cercare una fonte di sostentamento all’estero. Ce ne sono sempre di più, ma sono ancora poche le analisi di questo fenomeno.
Nel suo libro Famiglie globali. Le frontiere della maternità (Utet, 2009), Paola Bonizzoni analizza con passione la realtà delle famiglie transnazionali, tra ricongiungimenti e maternità a distanza. Ne parleremo con lei e con Karina Scorzella Vergara (mediatrice culturale della Cooperativa Crinali di Milano) e  Laura Balbo (docente di sociologia dell’Università di Padova). Coordina Chiara Martucci.

Ingresso libero con tessera Arci.

 

La Scighera – Via Candiani 131 – Milano, Quartiere Bovisa

INGRESSO CON TESSERA ARCI
tel e fax: 02 39480616
www.lascighera.org info@scighera.org
E ANCORA IN SCIGHERA:

Da lunedì 12 aprile, alle 20.30, comincia l’ultimo modulo (per quest’anno) del corso di canto popolare tenuto dal maestro Angelo Pugolotti. Per info e iscrizioni clicca qui.


24-30 aprile: Bovisa partigiana, un quartiere ricorda. Tanti appuntamenti in occasione del 25 aprile, proposti insieme all’Anpi Bovisa e all’Associazione Voci di mezzo. Per il programma completo clicca qui.

ciao

la memoria divisa

Giovedì 25 marzo 2010 – 21:30

gori.jpeg

Fratture d’Italia: la memoria divisa

con John Foot, autore di Fratture d’Italia (Rizzoli) e Paolo Maggioni, Radio Popolare.
Milano, Piazza Fontana: due lapidi convivono una attaccata all’altra, entrambe di marmo bianco, stesse dimensioni. Tutte e due ricordano la tragica fine dell’anarchico Pinelli. Le divide una parola, un’unica parola che apre una frattura tra verità collettiva e verità istituzionale: ucciso o morto nei locali della Questura? E’ uno degli infiniti casi di memoria non condivisa che costellano le piazze, le vie, le lapidi d’Italia. Paese nel quale nessun regime (monarchico, dittatoriale o repubblicano) ha avuto l’autorevolezza di consegnare alla storia una versione definitiva e accettata. Lo storico John Foot si è immerso nella ricerca e nell’interpretazione di questo patrimonio irrequieto di monumenti e targhe alla memoria da Caporetto a Matteotti, da Moro al G8 di Genova. Semplici arredi cittadini oramai dimenticati o nervi scoperti capaci di rinfocolare sentimenti mai del tutto sopiti. 

Ingresso libero con tessera Arci

La Scighera – Via Candiani 131 – Milano, Quartiere Bovisa

INGRESSO CON TESSERA ARCI
tel e fax: 02 39480616
www.lascighera.org info@scighera.org

ALCUNI APPUNTAMENTI IN SCIGHERA

Mercoledì 10 febbraio 2010 – 21:30

walter_leonardi.JPG

ScigheraTeatro: Dio mercato 2010

di e con Walter Leonardi
“Vecchie e nuove riflessioni sull’oggi. A tre anni dal suo debutto, DIO MERCATO! è lo spettacolo più attuale che io abbia mai scritto e interpretato, è ironico e poetico assieme ed è l’unico che non mi annoia mai fare, per l’estrema semplicità dell’alternanza tra monologhi e canzoni e l’immediatezza di percepire nuovi racconti e/o nuove canzoni”.
WALTER LEONARDI

Ingresso con tessera Arci e sottoscrizione


Giovedì 11 Febbraio 2010 – 20:00

Giorgio_Conte.jpg

 

Gente di langa: serata e concerto di Giorgio Conte

 Langa: nome antichissimo e di origine incerta, appartenente a un gruppo di colline segnate da valli profonde, tra il Tanaro e l’Appennino ligure. Una volta erano i luoghi dei partigiani e della vita misera narrata da Pavese e Fenoglio. Oggi sono posti celebri per la dolce vita. La langa del Barolo, del Barbaresco, della nocciola, del tartufo, del bollito misto e del fritto alla piemontese. Qui ogni collina, ogni vallata tagliata dal torrente ha usi e tradizioni proprie, dialetti diversi. Qui soffia sempre il vento e dalle cime più alte nelle giornate limpide si scorge il mare.

La Scighera dedica alle langhe una serata articolata in tre momenti:
– ore 20.00: degustazione di ricette e prodotti locali, a cura di mastro Leo
– ore 21.30: letture, storielle e sproloqui, a cura di Dino Taddei e Paolo Cognetti
– ore 22.30: concerto di Giorgio Conte, ospite eccezionale della serata
Per la cena è necessaria la prenotazione, scrivendo a
paolo@scighera.org, o telefonando in sede.

Ingresso con tessera Arci e sottoscrizione.

 Domenica 14 Febbraio 2010 – 21:30

Itsasoaren_alaba.jpg

La figlia del mare

In occasione della settimana di solidarietà con i Paesi Baschi, la Scighera organizza la proiezione in anteprima nazionale del film Itsasoaren Alaba – La figlia del mare, di Josu Martinez (Spagna 2009, 52’).

Prima che Haize avesse compiuto due anni, suo padre Mikel Goikoetxea, un rifugiato soprannominato “Txapela”, fu ucciso dai GAL (Gruppi Antiterroristici di Liberazione, squadroni della morte sorti con il fine di eliminare i combattenti baschi). Senza alcun ricordo del padre, Haize a 25 anni comincia a farsi delle domande. Il film diventa un vero e proprio esercizio della memoria: unendo le testimonianze di coloro che conoscevano Mikel, Haize scopre a poco a poco suo padre, mescolando mondi diversi, sensazioni, convertendo gli spettatori in testimoni di un viaggio irripetibile verso le proprie radici.
Presentato al Festival di San Sebastian 2009. Evento in collaborazione con il comitato Euskal Herriaren Lagunak / Amici e Amiche dei Paesi Baschi di Milano. Sarà presente l’autore, Josu Martinez, accompagnato da Txema Uriarte, storico e coordinatore di GITE – IPES – Istituto di Promozione degli Studi Sociali.

Ingresso libero con tessera Arci


La Scighera – Via Candiani 131 – Milano, Quartiere Bovisa

INGRESSO CON TESSERA ARCI
tel e fax: 02 39480616
www.lascighera.org info@scighera.org

ciao

OGGI E DOMANI IN SCIGHERA

Mercoledì  30 Dicembre 2009 – 21:30

 
rassegna ucca

L’Italia che non si vede

La Scighera, in collaborazione con l’UCCA (Unione Circoli Cinematografici Arci), propone due documentari che in questi mesi stanno girando l’Italia grazie alla rassegna nazionale L’Italia che non si vede.
Il primo film è Io, la mia famiglia rom e Woody Allen (50′, 2009), della regista Laura Halivovic. Un viaggio intimo e personale tra la fine della vita nomade e lo stanziamento in una casa popolare di Torino. La regista diciottenne ci racconta in prima persona con ironia e senso dell’umorismo il suo rapporto con la famiglia e il suo percorso per accettare le proprie origini e allo stesso tempo realizzare il suo sogno di diventare regista. Documentario premiato in diversi festival italiani.
Il secondo film è Il passaggio della linea (60′, 2007), di Pietro Marcello, recente vincitore del Torino Film Festival con La bocca del lupo. Il racconto delle traversie, piccole e grandi, dei pendolari della notte: le migliaia di passeggeri che macinano quotidianamente chilometri, principalmente per motivi di lavoro (ma non solo), osservando un Paese sordo e indifferente alle loro singole storie. 

Ingresso con tessera Arci e sottoscrizione.


Mercoledì 31 Dicembre 2009 – 23:00

foto_nema_PROBLEMA_torkiera.jpg

Capodanno con la Nemaproblema

 

siete pronti?
un capoDANNO in Famiglia, senza paura dell’incesto.
una festa a misura duomo, mica in miniatura… un rito pagano
un alchimia di frivolezza tattica, canti anarchici, galline in rivolta,
mazurche al miele, genio assoluto e spazio minchiata, distillato dalle note della NeMa PrObLeMa! Orkestar.
E ricordati di PORTARE IL TUO STRUMENTO!! 
Cosa c’è di meglio che iniziare l’anno con un cocktail esplosivo turbobalkanklezmerjazz? E per una volta senza il capestro della mezzanotte a far tacere gli strumenti proprio quando l’atmosfera si andava scaldando… Una notte di danze scatenate e bagordi sfrenati, una bella rincorsa con salto per tuffarsi dentro un nuovo anno determinati a non rassegnarsi al pessimismo imperante di questi tempi cupi. E allora in alto i calici, e squillino le trombe (e i tromboni)! Brindiamo spavaldamente, e nonostante tutto, a un futuro che possiamo e dobbiamo rendere migliore.
E ricordiamoci che non è che l’inizio…
Attenzione: a capodanno la cucina sarà chiusa, quindi venite già mangiati ma tenetevi lo spazio per il dolce!

ingresso con tessera Arci 2010
sottoscrizione concerto + buffet dolci e spumante: 15€
tessera + sottoscrizione: 25€


 

La Scighera – Via Candiani 131 – Milano, Quartiere Bovisa
INGRESSO CON TESSERA ARCI
tel e fax: 02 39480616
www.lascighera.org info@scighera.org

CIAO

Siorsì, siornò, sior mona

Venerdì, 6 Novembre, 2009 – 20:00
osteria.jpg

La Scighera celebra lo spirito da osteria riscoprendo radici insospettabili, ma ben note a chi frequenta il suo bancone nel cuore della notte, quando la nostalgia di casa affiora dalle ombre di vino, gli sguardi illanguidiscono e una lingua biascicata si diffonde tra i bicchieri vuoti… In tempi cupi come il nostro, ci rifiutiamo di lasciare il patrimonio delle culture locali in mano alle forze più bieche della scena (a)politica: stasera parliamo del Veneto che piace a noi, quello che ancora ci affascina e ci commuove. Lo facciamo a modo nostro, con buoni libri davanti e il bicchiere in mano, insieme ad attori, scrittori, musicisti, e per una volta cuochi. Prima della serata proporremo una degustazione di ricette tipiche e vini locali. Poi partiremo per un viaggio tra i paesaggi e le storie che il Veneto ha generato: la montagna degli antichi mestieri, della Grande Guerra, dei boschi cantati da Di no Buzzati e Mario Rigoni Stern; la pianura delle contraddizioni care a Meneghello, tra le bestemmie e i rosari, i vigneti e le fabbriche, le radici contadine e la megalopoli del miracolo economico; e poi l’isola libertina e libertaria che è Venezia, dove da Casanova a Tinto Brass il culto della libertà va di pari passo con quello della mona… Ci fanno compagnia Guillermo Gonzalez (musicista), Nicola Cavallari (attore), Susanna Bissoli (scrittrice). Conducono Paolo Cognetti e Dino Taddei.

Ore 20.00: apertura buffet
Ore 21.30: inizio serata

Ingresso libero con tessera Arci

WWW.LASCIGHERA.ORG

Via Candiani 131 Milano (Bovisa)

SCIGHERA: SPECIALE stages di canto, danza e musica popolare

SPECIALE stages di canto, danza e musica popolare

A partire dal mese di novembre, per due sabati al mese, la Scighera organizza stages intensivi di canto, danza e strumento legati alla musica di tradizione popolare. La formula prevede uno o più laboratori al pomeriggio  e  spettacolo la sera, con gli stessi specialisti chiamati per i laboratori a esibirsi con le lro formazioni. I laboratori sono aperti a tutti e non richiedono alcun requisito di partenza nè competenza tecnica.
Attenzione: per partecipare è necessario iscriversi. Per info e iscrizioni clicca sui titoli dei laboratori.

sabato 14 novembre, in collaborazione con i Canto Antico:

h 16.00: La vocalità in Salento – a cura di Anna Cinzia Villani
Attraverso l’ascolto di brani tradizionali a voce sola e polifonici s’intende esplorare le possibilità tecniche ed espressive del canto nella tradizione salentina, l’ascolto comparato di canti permetterà di individuare i vari stili esecutivi, si procederà quindi con l’ esplorare lo “stare insieme attraverso il canto”.

h 17.45: Il tamburello in Puglia – a cura di Davide Conte
Il laboratorio verterà sui due principali filoni legati al tamburello in Puglia: la pizzica (nella sua specificità ed evoluzione storica attraverso i diversi stili) e le tarantelle in Puglia (tarantella ostunese e del Gargano).

h 22.00:
Concerto dei Terre Tumare


sabato 21 novembre, in collaborazione con l’Associazione Terra del Fuoco:

h 15.30: La fisarmonica a orecchio – a cura di Jovica Jovic, in arte Balval
L’insegnamento ad orecchio consiste in un approccio diretto allo strumento, che non prevede la lettura dello spartito, né il solfeggio, nè tantomeno il metronomo: la conoscenza della tastiera e l’apprendimento delle melodie avvengono gradualmente e direttamente sullo strumento. Il laboratorio permette di prendere dimestichezza con uno strumento particolare, la fisarmonica cromatica, e a muovere muovere i primi passi sulla tastiera.

h 17.45: La danza Balcanica – a cura di Melissa Mattiussi
Stage intensivo aperto a tutti, sia a chi abbia già danzato, sia a chi si avvicini per la prima volta alla danza. Il percorso studiato è costituito da movimenti dolci di riscaldamento corporeo con posture prese dallo yoga, tecniche di rilassamento e particolare attenzione alla respirazione. Un connubio di elementi di differenti danze rielaborate, semplificate e rese fruibili anche dai corpi meno abituati al movimento, per donne e uomini di ogni età, affinché ognuno trovi la sua personale danza.

h 22.00:
Concerto dei Muzikanti


La Scighera – Via Candiani 131 – Quartiere Bovisa

INGRESSO CON TESSERA ARCI
tel e fax: 02 39480616
www.lascighera.org info@scighera.org
ciao!!