cigito ergo sum (fondazione franceschi)


bann_cogito

Abbiamo, ad oggi, pubblicato oltre 2800 pezzi di 800 autori su vari aspetti della realtà quotidiana, Cultura, Economia, Arte, Letteratura, Cinema ecc. Tutti i materiali pubblicati e le biografie degli autori possono essere liberamente consultati nell’archivio, all’indirizzo http://www.fondfranceschi.it/cogito-ergo-sum

_________________________________________________________

Cogito, ergo sum – idee e riflessioni contemporanee – n° 161

_________________________________________________________

 

Eugenio Scalfari: E se domani l’Italia fosse stanca di te…

L’ex Caimano deve solo scomparire. Il voto di oggi e di domani può dare un contributo decisivo a questa che ormai non è più soltanto una priorità ma una necessità di decenza nazionale.

Paul Krugman: Italia al sicuro. Draghi? Dovrà seguire cattive politiche”

Ci sarà una ristrutturazione del debito della Grecia, e anche di Irlanda e Portogallo

Roberta De Monticelli: Lettera di un’anima bella a una militante di C L

E’ proprio la “concezione dell’uomo e della società” cui richiamano i tuoi volantini, a stringermi il cuore.

Goffredo Fofi: Vince la dittatura del consumo. Scrittori travolti dal successo

Cultura, il nuovo oppio delle masse

Umberto Galimberti: Cosa “inculca” la scuola pubblica?

Scrive Kant: “Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti del tuo intelletto senza la guida di altri”

Mario Lettieri, Paolo Raimondi: Parmalat e Goldman Sachs: un rapporto particolare

Certo che la Goldman Sachs deve avere ancora molti santi protettori in paradiso, anche nei cerchi dove si parla italiano.

Andrea Boitani, Antonio Massarutto: Referendum sull’acqua: le domande giuste

Domande e risposte sui referendum numero 1 e 2.

Barbara Spinelli: Propaganda tossica

Tre marce su Roma sono partite da Milano (Mussolini, Craxi, Berlusconi) e hanno portato o alla guerra o alla stasi.

Silvia Ronchey: Vi presento Pletone (e non è un refuso…)

Il pensatore bizantino che innestò la dottrina platonica nel Quattrocento

Leonetta Bentivoglio: Manna e miele ferro e fuoco

Natura e sentimento l´epica popolare delle donne selvatiche

Ilvo Diamanti: L’ascensore sociale va solo in discesa

L’Italia si sente sempre più povera

Luciano Canfora: L’autunno della democrazia senza ideali

I nuovi mali: emarginazione dei poveri, discredito dei partiti, strapotere dei tecnocrati

Slavoj Zižek: Quando Orfeo lascia Euridice

Un brano del testo del filosofo sul celebre mito

Ezio Mauro, Gustavo Zagrebelsky: La felicità è democratica

Realizzare i nostri sogni nella disciplina delle libertà.

Valentino Piana: Verso i piani di adattamento climatico: lezioni da Fukushima

Prepararsi ed adattare le leggi e le pratiche costruttive al cambiamento climatico è quanto mai fondamentale.

Giovanna Ricoveri: Il disastro ambientale del Cavaliere

Meno nota e non sempre sotto i riflettori, la (non) politica ambientale dei vari governi Berlusconi ha provocato effetti disastrosi da molti punti di vista: la salute, la fertilità dei suoli, la sicurezza alimentare, il riscaldamento climatico, le frane e le alluvioni.

Eva Cantarella: L’epos greco fonda l’Occidente

Uno spirito laico differenzia la polis dal misticismo degli asiatici

Monica Pasquino: Uno spettro si aggira fra le giovani donne.

Lo spettro del femminismo (che vince solo se rimane tale).

Benedetta Tobagi: Il memoriale di Moro

In un libro lo storico Miguel Gotor ricostruisce con rigore e senza dietrologie una vicenda che ha visto all´opera i poteri più opachi della nostra storia

Jean-Louis Arcand, Enrico Berkes, Ugo Panizza: Se la finanza supera il limite

I mercati finanziari sono importanti per lo sviluppo economico. Ma un settore finanziario troppo grande ha conseguenze negative sulla crescita.

Chiara Martuscelli: Dove sono finiti i nostri soldi?

E’ singolare che risorse di un certo rilievo da destinare a politiche familiari e sociali stazionino quasi dimenticate in un capitolo del bilancio dello Stato.

Luigi Zingales: Se l’hedge fund finisce alla sbarra

Quando la finanza è fuori controllo

Lucio Caracciolo: L’arrocco di Gerusalemme

Opposte visioni strategiche sull’evoluzione di democrazie in medioriente

Claudio Magris: La dea della giustizia e quella della caccia

Quando il bene non coincide con il giusto

Stefano Zamagni: Economia civile e nuovo welfare

L’idea centrale è che non solo l’ente pubblico, ma tutta la società deve farsi carico del welfare.

Chiara Saraceno: Sulle spalle della famiglia

Ricadono sulle famiglie italiane tutti i problemi di cui, nella maggior parte dei paesi, si fa carico lo stato sociale: dalla povertà alla dipendenza in età anziana, dalla disoccupazione giovanile alla cura dei bambini piccoli quando la madre lavora.

Bia Sarasini: Voglio lavorare, ma a modo mio

Il lavoro è questione centrale per le donne oggi

Cogito, ergo sum – idee e riflessioni contemporanee – n° 154

Cogito, ergo sum – idee e riflessioni contemporanee – n° 154

_________________________________________________________

Eugenio Scalfari: Geronzi sperava, Tremonti sapeva

Lo Stato ha un solo e vero modo di stare sul mercato: produrre servizi pubblici e infrastrutture efficienti e far rispettare le regole di concorrenza .

Francesco Giavazzi: I veri nemici dell’euro

Ciò che mette a rischio l’euro non sono i debiti, per i quali si troverà una soluzione, ma la mancanza di crescita.

Carlo Bastasin: Lezioni europee per l’Italia

I prossimi anni saranno estremamente severi per chiunque governerà la politica economica.

Salvatore Bragantini: La lobby degli incoscienti

Il mondo sviluppato non reggerebbe a una seconda ondata di crisi finanziarie, ma per la lobby finanziaria la regolazione è un inutile intralcio.

Riccardo Realfonzo: Per una nuova politica economica in Europa

L’Europa a un bivio

Agnes Heller: Così l’Ungheria criminalizza gli intellettuali e il dissenso

La celebre studiosa racconta la campagna di diffamazione che il governo di Budapest ha organizzato contro di lei e altri suoi colleghi.

Agi Berta: Attivista disgregante

Storie di vita vissuta. Ungheria 1972

Felice Roberto Pizzuti: Nella crisi dell’euro una sfida per l’Europa

La recessione ha aggravato le contraddizioni Ue. Si insiste sui bilanci pubblici, mentre la crisi del debito privato richiede politiche comuni per uno sviluppo sostenibile

Donatella Porrini: Chi ha paura delle polizze rosa?

Una sentenza della Corte di giustizia europea impone anche in Italia il divieto di discriminazione tra uomini e donne nelle assicurazioni.

Barbara Spinelli: Operazione banalità

Quali leggi e stratagemmi inventerà Ubu perché ogni processo si spenga?

Tito Boeri: L’immigrazione e il governo che non c’è

Quella offerta nelle ultime settimane è una dimostrazione di totale, frustante, impotenza nel gestire un problema certamente complesso ma non più grave di quello in passato fronteggiato da altri paesi dell´Unione Europea.

Martin Wolf: Parola d’ordine: riequilibrare

La Cina e le dinamiche destabilizzatici sull’economia mondiale

Claudio Magris: Il finto quotidiano della vera unità

Gli studenti di un istituto di Piacenza scrivono articoli firmati Cattaneo, Mazzini e Cavour

Gillo Dorfles: Sorridere è un bene. Anche quando è ipocrita o forzato

La maggiore o minore cordialità e affabilità che riscontriamo nel prossimo è uno dei sintomi più indicativi circa i nostri rapporti con lo stesso

Umberto Galimberti: Se vivere più a lungo diventa un’ossessione

Spesso confondiamo il prolungamento della nostra esistenza con la dilatazione della vecchiaia

Massimo Ammaniti: Schizofrenia, com’è difficile distinguere la follia dalla normalità

Nonostante l’avvento di nuovi metodi di indagine, la schizofrenia rimane ancora oggi una sfida per i clinici e per i ricercatori.

Leonardo Becchetti: I paesi arabi e l’insostenibile altrui felicità

L’insoddisfazione per la differenza tra le nostre condizioni di vita e quelle nei paesi in cui si vive meglio è la molla del progresso.

Gustavo Zagrebelsky: L’ora della mobilitazione

La comunità internazionale ci guarda, ma prima di tutto siamo noi a dover guardare noi stessi.

Umberto Eco: Il garibaldino Nino Biperio

Uno studente universitario l’ha scritto in questo modo: convinto che la x di Bixio fosse da leggere nel linguaggio degli sms.

Claudio Brenni, Federico Franchini: La mano visibile del mercato agricolo

Ovvero, quando il libero mercato e la concorrenza internazionale (tanto decantate da Usa e Ue) sono falsati dalle sovvenzioni (promosse da Usa e Ue)

Guglielmo Ragozzino: La natura nel forno. Il riuso-riciclo

Una ricerca di Margherita Bologna mostra i vantaggi per l’ambiente e il risparmio energetico nel sostituire ai “termovalorizzatori” il riuso-riciclo

Pietro Citati: Lo spirito di Port-Royal

Tra Sant’Agostino e Pascal, storia del pensiero forte

Zygmunt Bauman: L’insostenibile deriva neoliberale delle socialdemocrazie europee

La socialdemocrazia ha perso la sua specifica base costitutiva

Alfonso Berardinelli: In Italia ci sono troppi scrittori nuovi, e nessuno legge più quelli recenti

Il rapporto che conta è con gli editori e con quello che si aspettano,

Henry Miller: Il colosso di Marussi (1941)

Lettura sul Lavoro XIA a cura di Stefano Esengrini

Umberto Galimberti: “I miti del nostro tempo”

Culto della giovinezza, idolatria dell’intelligenza, ossessione della crescita economica, tirannia della moda: sono alcuni dei miti di oggi che Umberto Galimberti passa in rassegna per smontarli e denunciarne la natura ingannevole, mostrando come i falsi miti del mondo in cui viviamo siano in realtà